newsletter diario prevenzione 27 maggio 2021 vol.n° 178


Selezione di notizie, documenti e link sui temi del governo dell’ambiente, della salute, della sicurezza nel lavoro e sulla responsabilità sociale d’impresa.

________________________________
Maggio 2021 – Notizie Ambiente
Lavoro Salute

_________________________________

Continuiamo l’aggiornamento dati da fonti certificate su Covid-19.
Una pagina dedicata ai link di Istituzioni, Enti di Ricerca nazionali europei e globali che riportano gli aggiornamenti certificati sull’andamento della pandemia.

https://www.diario-prevenzione.it/?page_id=16386

———————————————————————

Salute e sicurezza nel lavoro al tempo del Recovery Plan e della “riforma” del Codice Appalti (1)

Autore: Gino Rubini

Alcune settimane  fa un’operaia  di 22 anni che lavorava in un’azienda  tessile in Provincia di Prato è morta in un tragico infortunio mortale, straziata dagli ingranaggi  di un macchinario, un orditoio,  verosimilmente  a causa di un impigliamento con parti in movimento della macchina. Un altro lavoratore è stato preso da parti in movimento  di una fresatrice in un’azienda meccanica di Busto Arsizio . Ogni settimana si ripetono situazioni drammatiche di “incidenti” sul  lavoro con morti e feriti gravi. Questo anno e mezzo circa di pandemia da coronavirus ha indebolito l’attenzione sociale rispetto al fenomeno dei morti e feriti  da incidenti sul lavoro.

https://www.diario-prevenzione.it/?p=20027

———————————————————-

Una bussola per il rilancio del Sistema Sanitario Nazionale


a cura di  Mara Grasso  Dors

Fonte : Dors.it che ringraziamo

 Le distorsioni del Sistema Sanitario Nazionale

Il rilancio del Sistema Sanitario Nazionale nel periodo post-pandemia può essere avviato se in possesso di una bussola che orienti. Il convegno on-line (8 aprile) dell’AIS (Associazione Italiana di Sociologia) e della sezione di Sociologia della Medicina e della Salute, con il patrocinio dell’ISS – Istituto Superiore di Sanità, ha offerto questa possibilità di riflessione. In questa occasione, è stato presentato il volume “Libro Bianco. Il Servizio Sanitario Nazionale e la pandemia da Covid-19. Problemi e proposte” curato da Giovanna Vicarelli e Guido Giarelli ed edito da Franco Angeli (2020) e che è possibile scaricare liberamente al fondo dell’articolo.

https://www.dors.it/page.php?idarticolo=3636

—————————————————————

L’informalità maligna che uccide … Podcast di Diario Prevenzione – 26 maggio 2021 – Puntata n° 84

a cura di Gino Rubini. In questa puntata parliamo di

– Salute sicurezza nel lavoro ai tempi del Recovery Plan. Rimozione dei dispositivi di sicurezza: le analogie tra la tragica morte di Luana e il disastro della funivia, l’informalità maligna della elusione delle regole di sicurezza uccide…; la tenuta dei pilastri che dovrebbero sostenere salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.
– CIIP invia nota al Governo sul tema della sicurezza sul lavoro
– La ripresa economica basata sugli appalti al massimo ribasso: una deriva verso un’economia nella quale  i lavoratori vengono considerati come “vuoti a perdere”…
– Molte altre notizie >>> sul sito Diario Prevenzione

https://www.diario-prevenzione.it/?p=20034

——————————————————

Etui -Manuale per i rappresentanti dei lavoratori europei

Questo manuale di formazione, in lingua francese,  affronta due gravi forme di ostruzione che una direzione aziendale può utilizzare per bloccare il flusso di informazioni. Prima di tutto, la direzione può qualificare le informazioni come “riservate”, vietando così al comitato aziendale europeo (CAE) di condividere queste informazioni con altri (inclusi i dipendenti che rappresenta i comitati aziendali locali). La direzione può anche utilizzare la clausola specifica della normativa (articolo 8 della direttiva CAE di rifusione e il suo recepimento nella legislazione nazionale) che le consente di non divulgare affatto le informazioni, perché la divulgazione di tali informazioni potrebbe danneggiare l’azienda.

https://www.diario-prevenzione.it/?p=20019

——————————————————

ISTAT: LE RICHIESTE DI AIUTO DURANTE LA PANDEMIA I dati dei centri antiviolenza, delle Case rifugio e delle chiamate al 1522 – Anno 2020

https://www.istat.it/it/files//2021/05/Case-rifugio-CAV-e-1522.pdf

——————————————————

ILO – OMS : Prevenire e mitigare COVID-19 al lavoro

L’ILO e l’OMS pubblicano un brief che fornisce una rassegna della letteratura sulle caratteristiche comuni dei luoghi di lavoro più colpiti dal nuovo coronavirus e le misure più efficaci adottate dai paesi per prevenire e mitigare il COVID-19 sul lavoro. Il brief fornisce una guida pratica alle autorità nazionali e locali, nonché ai datori di lavoro e ai rappresentanti dei lavoratori per l’attuazione delle raccomandazioni dell’OMS e dell’ILO per prevenire la trasmissione di SARS-CoV-2 e gestire i focolai di COVID-19 sul lavoro in ambienti non sanitari.

Brochure ILO – OMS

https://www.ilo.org/safework/WCMS_793047/lang–en/index.htm

————————————————————

Covid-19 e la salute degli adolescenti
Autori : Riccardo Lo Parrino, Mario Landi, Roberto Leonetti

Fonte

Con la pandemia si è registrato un allarmante aumento di accessi al pronto soccorso e di ricoveri di ragazzi e ragazze in stato di sofferenza psicologica acuta. Fra le cause di tali accessi una particolare rilevanza ha l’“attacco al corpo”.

Da quando la COVID-19, lo scorso 11 marzo 2020, è stata classificata dall’OMS come pandemia, almeno 139 milioni di bambini e adolescenti nel mondo hanno vissuto per almeno 9 mesi un regime restrittivo obbligatorio di permanenza a casa, e per poco meno di 200 milioni, per lo stesso periodo di tempo, la permanenza a casa è stata raccomandata.

Questi i dati diffusi da una recente analisi dell’UNICEF, provenienti dall’Oxford COVID-19 Government Response Tracker (OxCGRT), che raccoglie sistematicamente informazioni riguardanti le risposte nazionali alla pandemia di almeno 180 paesi, utilizzando 20 indicatori, uno dei quali è la chiusura delle scuole. >>>> segue su fonte

https://www.saluteinternazionale.info/2021/05/covid-19-e-la-salute-degli-adolescenti/?pdf=18509

—————————————————————

Migliorare il rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro: rassegna generale Una buona SSL è un vantaggio dal punto di vista economico

L’ultimo decennio è stato caratterizzato da rapidi cambiamenti nella struttura, nell’organizzazione e nel controllo del lavoro nell’UE, non da ultimo quelli determinati dall’attuale pandemia. La nuova ricerca dell’EU-OSHA esamina modi possibili per consentire il rispetto delle norme di salute e sicurezza sul lavoro (SSL) e promuovere migliori pratiche in questo contesto.
La rassegna esaustiva della letteratura attuale si incentra su diversi tipi di sostegno, tra cui approcci alla catena di approvvigionamento, bilancio sociale, incentivi alle imprese per la SSL e strategie e pratiche innovative adottate dalle autorità di regolamentazione in materia di SSL. I principali risultati e le relative implicazioni per le politiche future e per le ulteriori ricerche sono presentati in una relazione finale e in una sintesi, accompagnate da una rassegna della letteratura contenente un’analisi dettagliata.

Download in: EN

————————————————

I vantaggi superano i costi quando viene offerta ai lavoratori edili la protezione dai raggi UV

La radiazione ultravioletta dovuta all’esposizione al sole è una delle cause più comuni di cancro correlato al lavoro in Ontario. Un nuovo studio di IWH esamina i costi ei benefici della fornitura di indumenti protettivi e riparo all’ombra per prevenire il cancro della pelle non melanoma correlato al lavoro per oltre 30 anni.

Leggi lo studio

https://www.iwh.on.ca/news/2021-may-17

https://www.iwh.on.ca/newsletters/at-work/104/costs-of-providing-uv-ray-protection-at-job-sites-outweighed-by-averted-skin-cancers

——————————————————

Il sito dell’Associazione Scienza Medicina Istituzioni Politica Società

Presentiamo il sito della settimana : SMIPS.ORG

Il sito SMIPS.ORG è uno degli strumenti di comunicazione dell’Associazione  Scienza Medicina Istituzioni Politica Società .  Si è costituita  recentemente l’Associazione Medicina Istituzioni Politica Società con sede a San Lazzaro di Savena (SMIPS) . Le finalità dell’Associazione si riassumono in
● affermazione del diritto alla salute come pieno benessere e non soltanto come assenza di malattia;
● diffusione, con ogni mezzo d’informazione, della cultura e della pratica della evitabilità di molte malattie
mediante la conservazione e la difesa dell’ambiente, diverse modalità e qualità del produrre e consumare, l’adozione di sani ed opportuni stili di vita, scolarizzazione e contrasto alle diseguaglianze sociali;
● promozione della prevenzione primaria (evitabilità delle malattie connesse all’organizzazione sociale, ai
sistemi produttivi e di consumo) e secondaria (diagnosi precoce) presso la pubblica opinione, le Istituzioni, le sedi
della politica, delle autorità scientifiche, accademiche e scolastiche…

IL SITO DELL’ASSOCIAZIONE SMIPS

http://smips.org/

—————————————————

CIIP invia nota al Governo sul tema della sicurezza sul lavoro

Pubblichiamo una nota della CIIP ( Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione ) sul tema della sicurezza  sul lavoro inviata a vari componenti  del Governo. Nella nota vengono evidenziate le carenze in materia di sicurezza sul lavoro, peraltro enfatizzate dalla pandemia ,  dovute al definanziamento  cronico del SSN.  Nella nota vengono riportati i dati sul personale dei Servizi Prevenzione Sicurezza Ambienti Lavoro 2008 – 2018 che mostrano le tendenze al mancato ricambio del personale. Nello stesso PNRR la questione prevenzione è appena sfiorata: questo non è certamente un segnale positivo. Infine condividiamo, come Diario Prevenzione, la valutazione critica rispetto agli strumenti per la qualificazione delle imprese rispetto al tema sicurezza: il limite della patente punti riguarda il fatto che interviene a valle di eventi negativi mentre sarebbe necessario intervenire prima perché l’impresa predisponga una valutazione ed una gestione efficace dei rischi con metodologie e strumenti organizzativi appropriati .  (Editor )

https://www.diario-prevenzione.it/?p=19997

————————————————

Pandemia-politica-istituzioni: un trinomio inscindibile

Autore: Francesco Domenico Capizzi *

Come ciclicamente avvenuto per situazioni catastrofiche dentro le quali l’umanità intera è precipitata, l’attuale pandemia virale rende centrali e decisive le Istituzioni e la Politica favorendo la composizione di un trinomio dai fatti reso inscindibile: Pandemia-Politica-Istituzioni. L’emergenza sanitaria, socio-sanitaria e sociale, piombata a ciel sereno sulla cittadinanza incredula, inerme e provata dalla preesistente irrisolta crisi economica, interroga pressantemente le rappresentanze elettive per ottenere risposte concrete orientate su nuove linee di progresso e sviluppo.
segue su

https://www.diario-prevenzione.it/?p=19990

—————————————————

Un killer multi-tasking e di lunga durata!

La quarta diapositiva di una delle prime presentazioni al 15 ° incontro dell’International Mesothelioma Interest Group 1 la scorsa settimana mi ha fermato sui miei passi. Nella presentazione online di Steven Kazan e Faith Melzer intitolata: Shipbreaking: Creating Accountability, 2 l’autore principale ha citato un estratto da un editoriale del 2007 di William Beckett sul Journal of Occupational and Environmental Medicine:

“Si può ipotizzare che un singolo lotto di amianto estratto negli anni ’30 avrebbe potuto causare placche e asbestosi nei minatori canadesi negli anni ’60, cancro ai polmoni e mesotelioma nei lavoratori dei cantieri navali statunitensi negli anni ’70 e, in futuro, provocare malattie polmonari in Demolitori di navi indiani e pakistani negli anni 2010 e mesotelioma negli anni 2030 in indiani e pakistani esposti attualmente da bambini a rifiuti di amianto scartati in modo improprio “. 3

https://www.diario-prevenzione.it/?p=19985

——————————————

L’appello di Marco, operaio fiorentino: «Non chiamiamole morti bianche. Non c’è nulla di candido”

https://www.diario-prevenzione.it/?p=19979

———————————————

Luana e tanti altri

Autore: Claudio Calabresi

Qualche domanda, poche risposte

Ogni volta che ci sono morti un po’ meno anonimi, per vari motivi, l’effetto mediatico è improvvisamente imponente.  È naturale, e in parte va anche bene, che almeno ci sia periodicamente un effetto di risveglio generale dopo episodi così dolorosi.

Gli eventi degli ultimi giorni (Prato, Busto Arsizio, ecc.) – quelli che molti si ostinano a chiamare, erroneamente, “morti bianche”, dove di bianco (nel senso della purezza) non c’è proprio nulla – pongono in luce alcune questioni che forse è opportuno tornare (per l’ennesima volta) a considerare.

Un orditoio a Prato, un’alesatrice a Busto Arsizio…e tanti altri, almeno due al giorno. Eppure, ad esempio nel tessile (Prato), gli infortuni mortali erano da anni quasi spariti.

Pensare che sia un problema di controlli o soprattutto di controlli (e quindi che le strutture di prevenzione e controllo esterne possano contribuire significativamente e capillarmente ad evitare queste tragedie), come detto subito da molti, mi pare ingenuo, utopistico e sostanzialmente elusivo.   Il problema è il “sapere delle imprese”, l’“organizzazione del lavoro in sicurezza e salute” e l’informazione-formazione dei lavoratori di tutta la catena d’impresa: insomma una cultura d’impresa che non consideri la salute e sicurezza dei lavoratori una variabile secondaria, che viene molto dopo altri aspetti.  Una cultura d’impresa dentro una cultura e una consapevolezza di paese, questione ovviamente complessa.
segue su

https://www.diario-prevenzione.it/?p=19973

——————————————————

Diseguaglianze globali al tempo della pandemia

Autore :  Benedetto Saraceno

La striscia di Gaza e i territori palestinesi sono stati abbandonati nella lotta contro Covid-19.  Mancano farmaci, mascherine, strumentazioni sanitarie essenziali e vaccini.

segue su fonte

—————————————————

Canale Telegram
https://t.me/s/dprevenzione

—————————————————

Questo è tutto. Speriamo che alcuni di questi documenti e informazioni   possano  essere  utili nel vostro lavoro.

☺ Cordiali saluti a tutte/i , grazie per l’attenzione… alla prossima newsletter

 Gino Rubini, editor di www.diario-prevenzione.it

***** 
Per favore non stampare questa newsletter
per non sprecare risorse energetiche ed ambientali . grazie

*****

Autore: dprev12

editor italian site www.diario-prevenzione.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...