I soldini dei tecnici


I soldini dei tecnici

Sono dei bravi signori, fanno i banchieri, gli avvocati, i professori e denunciano onestamente redditi plurimilionari. Tutto ok, sono grandi professionisti prestati al servizio pubblico, al governo del paese dissestato dal nano malefico.

Nulla di personale, ma non mi sento rappresentato  da questi signori, vivono una vita e fanno parte di un mondo che è lontano anni luce dalle persone e dalla famiglie normali. Questi signori che pensano con disinvoltura di togliere la CIG o peggio di eliminare dal computo della pensione i contributi figurativi dei periodi di CIG dimostrano di non potere essere i principi del buon governo.

Sono arroganti e fanatici applicatori di teorie economiche neoliberiste che hanno già  prodotti disastri . E’ necessario che la buona politica riprenda spazio. Si vada alla elezione di rappresentanti politici veri. La cultura punitiva e ostile di questi “salvatori” della patria verso le persone che vivono del proprio lavoro con salari da 1400 – 2000 euro al mese quando va bene è pericolosa e devastante. Il risultato di queste politiche recessive sarà la fomentazione di un’ondata populista di destra alla LE PEN .. anche in Italia …

I tempi per rimediare questa deriva sono già consumati. Ricostruire l’Italia non è un compito da lasciare nelle mani di una elite    che ha interessi sensibilità ed una percezione del  mondo reale che non hanno alcun punto di contatto con il vissuto di milioni di persone che vivono sulla pelle la crisi ogni giorno.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...